Australia

Locali, intrattenimenti e vita notturna

in questo articolo parliamo di:

australia locali opera
Locali, intrattenimenti e vita notturna Forexchange
Sydney vanta un panorama artistico, musicale e dei divertimenti eclettico e innovativo. I cinema all’aperto e gli stadi sono adatti anche alle famiglie, inoltre i teatri presentano cartelloni interessanti e dinamici e la musica dal vivo si trova ovunque.

Consultate la sezione ‘Metro’ dell’edizione del venerdì del Sydney Morning Herald per un elenco completo dei divertimenti.
Le riviste settimanali distribuite gratuitamente, tra cui The Brag e The Drum, pubblicano soprattutto informazioni sui concerti e i locali notturni. Gli abitanti di Sydney adorano sfarfallare da uno spettacolo a una festa, facendosi nuovi amici. Il calendario delle manifestazioni lo dimostra. L’anno termina con un caleidoscopio di fuochi d’artificio sul Circular Quay e la frenesia di divertimenti non si quieta per molti mesi: non appena finisce il Sydney Festival, ricco di inaugurazioni ed eventi, già comincia la festa più grande di tutte, il famoso Gay & Lesbian Mardi Gras, il festival della comunità omosessuale. L’inverno porta alla ribalta la moda, la letteratura, il cinema e l’arte, con inaugurazioni, cocktail party e serate letterarie. Segue una piccola interruzione, fino a quando l’estate opera la sua magia e tutti si riversano nelle strade per godersi le lunghe giornate e le notti deliziosamente ventilate.

Quali che siano le vostre attività preferite, a Sydney le troverete. Potrete andare a teatro o all’opera, a un concerto jazz o a un drag show, al cinema sotto le stelle o in discoteca fino alle ore piccole. Grazie alla gamma variegata di intrattenimenti, più o meno audaci, allettanti ed eccentriche, la vita sociale di Sydney è più vivace e di gran lunga migliore rispetto a quella degli altri stati. Per molti abitanti, il miglior modo di trascorrere una serata in compagnia è ritrovarsi in uno degli innumerevoli bar e ristoranti della città – ed effettivamente ce ne sono per ogni tasca e palato. In breve: avete la fortuna di essere in una città che sa divertirsi, approfittatene!
Melbourne è giustamente famosa per i suoi locali, che spaziano dai bar nascosti nei vicoli secondari ai locali più appariscenti che fanno bella mostra di sé agli angoli delle strade: non incontrerete nessuna difficoltà a individuarne uno adatto ai vostri gusti.
Quanto ad Adelaide, si dice sia la città delle chiese: è vero, ma considerate che il numero di campanili è grosso modo uguale quello dei pub e locali! Anche al di là della città, ci sono birrerie esclusive, birrifici con vista mare e fatiscenti bar dell’outback. Per sperimentare uno degli aspetti che contraddistinguono la vita della città, andate al bar e ordinate uno schooner di Coopers − la birra locale − o un bicchiere dell’ottimo vino del South Australia. Lungo Rundle St si trovano alcuni pub tra i più noti, mentre lungo Hindley St, nel West End, il degrado e l’atmosfera sordida stridono con la vitalità della popolazione studentesca e l’animazione dei bar di tendenza. La maggior parte dei bar rimane chiusa il lunedì.

Il quartiere più esuberante di Brisbane per quanto riguarda i lounge, i locali notturni e i bar con musica dal vivo, è di gran lunga Fortitude Valley, celebre per le grandi discoteche a più piani. Quasi tutti i locali sono aperti dal mercoledì alla domenica sera; in alcuni l’ingresso è gratuito, mentre in altri il biglietto può costare fino a A$20. Tenete presente che per entrare in questi locali è indispensabile esibire un documento d’identità dotato di fotografia e che in alcuni posti vige un codice di abbigliamento piuttosto rigido. Anche New Farm vanta una vita notturna molto animata, mentre il Central Business District è frequentato soprattutto dai colletti bianchi dopo l’orario d’ufficio e i bar del West End richiamano per lo più gli abitanti del quartiere. I teatri, i cinema e molti altri spazi dedicati alle arti dello spettacolo di Brisbane sono considerati tra i più grandi e più quotati di tutta l’Australia.
A Canberra, pub e bar sono concentrati principalmente a Civic, ma ne troverete alcuni piacevoli anche nei sobborghi settentrionali di Dickson e O’Connor e, oltre il lago, a Kingston. Nei mesi estivi, quando gli universitari sono fuori città, l’atmosfera si fa sensibilmente più tranquilla, mentre tra Natale e Capodanno molti locali chiudono per diversi giorni. Troverete l’elenco dei programmi nell’edizione del giovedì del Canberra Times e nella rivista mensile gratuita bma.
Quanto a Perth, un tempo nel Western Australia le licenze per la vendita di alcolici erano costose e difficili da ottenere. Per recuperare l’investimento, i proprietari costruivano locali vasti e impersonali come quelli che si vedono comunemente a Northbridge e Cottesloe e che ormai sono entrati a far parte della cultura locale. In seguito a una recente modifica della legge, in tutta la città (anche nel centro, un tempo deserto dopo il tramonto) stanno sorgendo alcuni locali piccoli, eleganti e alla moda.

Attenzione: numerosi pub, soprattutto nella zona di Northbridge, hanno adottato rigide misure di sicurezza a causa delle frequenti risse tra gli avventori; in molti l’ingresso è consentito solo fino alle 24 e occorre presentare un documento di identità.