Australia

Shopping

in questo articolo parliamo di:

australia shopping arte souvenir
Shopping Forexchange
Gli australiani amano lo shopping: a riprova di ciò, noterete la presenza di numerosissimi negozi di marche locali e internazionali, particolarmente affollati nei periodi dei saldi.

I maggiori centri urbani sono in grado di soddisfare gran parte delle esigenze dei consumatori, con una varietà che spazia dalle boutique di alta moda ai negozi di articoli di seconda mano, mentre numerosi negozi più piccoli tendono a vendere prodotti tipici al dettaglio, siano essi prodotti locali, pezzi di antiquariato oppure oggetti artigianali. I mercati costituiscono un buon posto dove fare acquisti, e nella maggior parte delle città ce n’è almeno uno permanente.
È possibile richiedere un rimborso per le tasse pagate sui prodotti acquistati.

 

ARTE E ARTIGIANATO ABORIGENI
Autenticità I ricordi più belli e suggestivi da conservare dopo un viaggio in Australia sono le creazioni dell’arte e dell’artigianato aborigeni.
Acquistare un oggetto autentico è un modo utile per sostenere la cultura indigena e contribuire in questo modo alla sopravvivenza culturale ed economica dei singoli e delle comunità. Sfortunatamente, molti dei cosiddetti oggetti artistici aborigeni venduti come souvenir sono una truffa: o sono stati rubati alle popolazioni aborigene oppure sono contraffazioni, di solito realizzate all’estero da manodopera sottopagata.
Dove acquistare I luoghi migliori dove acquistare prodotti artigianali sono i punti vendita che si trovano presso le stesse comunità che li realizzano oppure gallerie d’arte e negozi che appartengono agli aborigeni e sono da loro gestiti e sostenuti. Ci sono anche gallerie d’arte affidabili che da lungo tempo promuovono la produzione artistica aborigena; generalmente sono iscritte all’Australian Commercial Galleries Association (ACGA; www.acga.com.au) o all’Australian Indigenous Art Trade Association, e vi forniranno un certificato di autenticità per le loro opere.


PIETRE PREZIOSE
Opali L’opale è la gemma nazionale dell’Australia, nonché un souvenir molto apprezzato, sia come pietra semplice sia incastonata in gioielli.
Se decidete di acquistarla, fate prima un giro nei negozi: i prezzi sono molto diversi da un posto all’altro. Coober Pedy, nel South Australia, e Lightning Ridge e White Cliffs, nel New South Wales, sono cittadine minerarie dove si possono comprare queste pietre o addirittura andare a cercarsele da soli.
Perle Sulle Torres Strait Islands potete andare alla ricerca delle perle del South Sea, mentre a Broome, nel Western Australia, le perle coltivate sono in vendita in numerosi negozi locali.
Altre pietre preziose L’Australia è una terra ricca di minerali e di pietre semipreziose come topazi, granati, zaffiri, rubini, zirconi, che in alcuni luoghi si possono trovare in giro in mezzo alla polvere. Nelle zone rurali e nell’outback troverete siti in cui, pagando qualche dollaro, potete andare alla ricerca di pietre per conto vostro. I giacimenti minerari nei dintorni di Emerald, Anakie e Rubyvale, nell’entroterra della Capricorn Coast del Queensland, sono il posto migliore per acquistare gioielli e pietre.


SOUVENIR
I souvenir più economici sono in genere prodotti di massa poco caratteristici, chiamati nella loro globalità con il termine eufemistico di ‘Australiana’.
Dovrebbero essere l’espressione dell’Australia e della sua cultura, ma in realtà si tratta di gingilli dozzinali, spesso ‘made in Asia’ più che in Australia (controllate l’etichetta).
Tra le proposte autenticamente australiane ci sono i semi di numerose piante endemiche: provate a far crescere l’Anigozanthos (detto anche ‘zampe di canguro’) una volta tornati a casa. Potrete anche prendere in considerazione l’idea di una bottiglia di buon vino australiano, un vasetto di miele (quello di eucrifia è solo una delle molte varietà locali), noci di macadamia (originarie del Queensland), una bottiglia di rum di Bundaberg dall’insolito sapore dolce, o un paio di autentici stivali Ugg, realizzati con pelle di pecora, che sfideranno qualsiasi inverno.