Brasile

Moneta locale e banche

in questo articolo parliamo di:

brasile moneta banche
Moneta locale e banche Forexchange
Le banche sono aperte dalle 9 o dalle 10 fino alle 14 o alle 15 dal lunedì al venerdì.

Per pagare

BANCOMAT
Gli sportelli bancomat sono ampiamente diffusi nelle grandi città, mentre nelle località minori non sempre accettano le carte internazionali. Prima della partenza, verificate presso la vostra banca se in Brasile potete utilizzare lo stesso codice PIN che usate in Italia per effettuare prelievi automatici (con quelli più lunghi di quattro cifre talvolta i bancomat non funzionano). 

In generale i più affidabili sono quelli delle banche HSBC, Citibank, Banco do Brasil e Bradesco. Verificate che sullo sportello automatico ci siano i marchi Cirrus, Visa, o comunque quello del circuito a cui appartiene la vostra carta, anche se ciò non garantisce che lo sportello funzioni. State all’erta quando usate i bancomat: si sono verificati casi di clonazione delle tessere.


CARTE DI CREDITO
Può essere utilizzata per pagare e anche per prelevare contanti al bancomat e agli sportelli delle banche. Le Visa sono le carte di credito più comunemente accettate, seguite da MasterCard. Amex e Diners Club sono meno diffuse.
Per ottenere anticipi di denaro contante, occorre presentarsi con il passaporto e la procedura può essere lunga, soprattutto al Banco do Brasil, le cui filiali sono pressoché ovunque, ma hanno metodi estremamente burocratici. In genere nelle banche brasiliane è preferibile avere a che fare con gli sportelli automatici piuttosto che con le persone.
Le frodi sulle carte di credito sono molto diffuse.


CONTRATTAZIONI
È prassi contrattare la tariffa per le camere d’albergo
: prima di prenderne una, chiedete sempre una riduzione sul prezzo. ‘Tem desconto?’ (Ci sono sconti?) e ‘Pode fazer um melhor preço?’ (Può farmi un prezzo migliore?) sono le frasi giuste da usare. È inoltre possibile ottenere tariffe più basse rinunciando a TV, bagno in camera e aria condizionata. Talvolta sono previsti sconti per i pagamenti à vista (in contanti).
Bisogna contrattare anche quando si fanno acquisti nei mercati. Quando salite a bordo di un taxi privo di tassametro, concordate sempre il prezzo prima della partenza.


MANCE
Per quasi tutti i servizi è prevista una mancia del 10%.

Nei ristoranti di solito il servizio è compreso nel conto ed è quindi obbligatorio, ma se un cameriere si è dimostrato particolarmente gentile e sollecito potete lasciare anche qualcosa in più. Quando il servizio non è compreso nel conto, è consuetudine lasciare una mancia del 10%.
Durante le escursioni nella giungla normalmente si lascia una mancia alla guida al termine del giro, ma potete lasciare qualcosa anche all’aiutante o a chi vi ha condotto in barca.
Ci sono molti posti dove abitualmente non si lascia la mancia, che però può essere un gesto molto apprezzato e che può fare una grossa differenza per i lavoratori che hanno un salario minimo, per esempio le cameriere degli alberghi. I chioschi che vendono i succhi di frutta, i bar, i piccoli caffè, i venditori ambulanti nelle strade e sulle spiagge ricevono tutti con piacere una piccola mancia occasionale.
I posteggiatori non vengono stipendiati e quindi il loro guadagno dipende esclusivamente dalle mance, in genere di R$2.
Anche i benzinai, i lustrascarpe e i barbieri spesso vengono gratificati con una mancia.
La maggior parte della gente è solita arrotondare la tariffa del taxi al real superiore, ma comunque i tassisti di solito non si aspettano la mancia.


TRAVELLERS' CHEQUE
In Brasile non sono di molta utilità, in quanto vengono incassati in pochissimi posti e sempre a tassi di cambio estremamente sfavorevoli. Potete tentare di cambiarli nelle banche o presso le casas de câmbio (uffici di cambio).
Le banche hanno procedure più lente e burocratiche, ma in genere offrono tassi migliori (con la sola eccezione del Banco do Brasil, che fa pagare una commissione di R$40 per ogni operazione d’incasso di travellers’ cheque). I travellers’ cheque più comunemente accettati sono gli Amex.

Costi in Brasile

Grazie all’ottimo andamento dell’economia e al notevole rafforzamento del real sui mercati valutari internazionali, il Brasile è diventato il paese più costoso dell’America Latina. Chi ha visitato il Brasile qualche anno fa noterà un notevole incremento nei prezzi dei ristoranti, delle strutture ricettive e di tutti i servizi turistici (tranne le spiagge, che sono ancora libere).
Il costo di un viaggio in Brasile dipende essenzialmente dal tipo di soluzione scelta per i pernottamenti e dalle distanze che si ha intenzione di coprire.
A partire dal 2005 alcune città, come per esempio Rio de Janeiro, sono diventate decisamente costose, al contrario delle località rurali meno frequentate, dove la vita continua a costare decisamente meno.
Per ogni ora di viaggio in autobus si spendono circa R$8 (US$4,60), una cifra non molto inferiore a quanto si dovrebbe pagare per un volo interno, specie sulle tratte più lunghe, che a volte prevedono tariffe speciali.
Le scelte di soggiornare in alberghi più confortevoli e – soprattutto – di noleggiare un’automobile (le tariffe giornaliere si aggirano intorno ai R$100) fanno immediatamente salire le spese.
Tenete presente che nel periodo delle vacanze (da dicembre a febbraio) le tariffe degli alberghi in genere aumentano del 30% circa. In particolare, durante il Carnevale vengono triplicate (ed è richiesto un soggiorno minimo di quattro notti), ma la settimana seguente tornano in vigore le tariffe di bassa stagione.
Un’altra cosa da ricordare è che durante i weekend estivi le località balneari nei pressi delle grandi città (come Búzios, vicino a Rio de Janeiro, e Morro de São Paulo, vicino a Salvador) sono spesso prese d’assalto, mentre nei giorni feriali sono meno affollate – e talvolta anche meno costose.

Budget giornaliero

Meno di R$200

  • Letto in camerata: R$40-70
  • Panino e succo di frutta al bar: R$10-15
  • Autobus a lunga percorrenza: R$10-15 per ogni ora di viaggio

R$200–400

  • Doppia standard in albergo: R$150-300
  • Cena per due persone in un ristorante medio: R$70-150
  • Escursioni nella giungla: R$200 al giorno
  • Ingresso in un night club o a eventi di musica dal vivo: R$20-50
  • Viaggio di sola andata da Rio a Salvador/Iguaçu/Manaus a partire da: R$300/361/530

Più di R$400

  • Boutique hotel: R$500-800
  • Lodge di lusso nella giungla nei dintorni di Manaus: R$500-1000 per notte
  • Cena per due persone in ristorante di lusso: R$180-400