Giappone

Moneta locale e banche

in questo articolo parliamo di:

giappone moneta banche
Moneta locale e banche Forexchange
Le carte di credito sono accettate in molti hotel e centri commerciali, ma solo in alcuni ristoranti e ryokan (le pensioni giapponesi tradizionali).

Per pagare

CARTE DI CREDITO
Il pagamento in contanti costituisce tuttora la norma. In ogni caso, se decidete di portare con voi una carta di credito, tenete presente che la più utile è la Visa, seguita da MasterCard, AmEx e Diners Club.

BANCOMAT
I bancomat degli uffici postali e di alcuni minimarket accettano le tessere straniere. I bancomat postali in genere sono operativi dalle 9 alle 17 dal lunedì al venerdì e dalle 9 alle 12 il sabato, mentre sono chiusi la domenica e i festivi. Potrete prelevare denaro contante con la carta di debito anche nei negozi di generi vari 7-Eleven (‘sebun erebun’).
Le carte estere funzionano anche agli sportelli della Citibank Japan (www.citibank.co.jp/en/branch/index.html). Verificate presso la vostra banca se in Giappone può essere utilizzato lo stesso codice PIN usato in Italia.

MANCE
In Giappone l’abitudine di lasciare la mancia è poco diffusa. Per dimostrare la propria gratitudine a qualcuno è preferibile offrirgli un piccolo dono. Se proprio decideste di regalare del denaro (per esempio, alla cameriera di una ryokan), mettetelo prima in una busta.

TRAVELLERS' CHEQUE
Data la scarsa propensione ad accettare carte di credito, potrebbe essere una buona idea portare qualche travellers’ cheque come riserva. Come in molti altri paesi, anche qui il dollaro americano è ancora la valuta prescelta per cambiare i contanti o per incassare i travellers’ cheque.

Costi in Giappone

In occidente il Giappone ha fama di paese molto costoso, ma in realtà il costo della vita non è poi così elevato, almeno rispetto alle grandi città europee, soprattutto da quando si è esaurito il boom economico.
Ecco qualche consiglio per contenere il budget:

  • Alloggio: Prediligete le ryokan, piccole locande molto pittoresche, che sono meno costose e più ‘familiari’; le troverete per esempio nei quartieri più tradizionali di Tōkyō, come Ueno e Yanaka o anche in Asakusa, che è il quartiere dei viaggiatori zaino in spalla e ospita la più alta concentrazione di ostelli.
  • Cibo: Molti dei ristoranti più cari di Tōkyō sono relativamente economici a pranzo, e comunque il rapporto qualità-prezzo è migliore rispetto alla sera. Dopo le 17 gli alimentari, le panetterie e anche le aree ristorazione dei grandi magazzini riducono i prezzi dei bentō (pranzi confezionati con riso, un piatto principale e sottaceti o insalata), prodotti da forno e sushi: ed ecco pronta per voi un’economica cena da asporto. 
  • Shopping: Fate scorta di articoli vari (nonché di cibo e souvenir) nei negozi ‘tutto a ¥100’. Cercate le insegne con la scritta ‘¥100’.

Budget giornaliero

Meno di ¥8000

  • Camera in pensione: ¥2800
  • Due pasti: ¥2000
  • Biglietto treno/autobus: ¥1500
  • Ingresso a un tempio/museo: ¥500
  • Spese varie: ¥1000

¥15.000-20.000

  • Camera in business hotel: ¥9000
  • Due pasti: ¥4000
  • Biglietto treno/autobus: ¥1500
  • Ingresso a 2 templi/musei: ¥1000
  • Spese varie: ¥2000

più di ¥20.000

  • Camera in hotel di lusso: ¥20.000
  • Due pasti: ¥6000
  • Biglietto treno/autobus/taxi: ¥4500
  • Ingresso a due templi/musei: ¥1000
  • Spese varie: ¥2000