Giappone

Automobile e motocicletta

in questo articolo parliamo di:

giappone automobili motociclette noleggio patente
Automobile e motocicletta Forexchange
Spostarsi in automobile o in motocicletta in Giappone è abbastanza agevole, anche per chi non ami troppo andare alla ventura.

Le strade più importanti sono indicate in inglese e le norme di circolazione, in generale, vengono rispettate dagli automobilisti locali.
La benzina, pur essendo cara, non ha prezzi proibitivi: il costo al litro oscilla da ¥137 a ¥139 per quella normale e da ¥148 a ¥150 per quella a elevato numero di ottani (il ‘pieno’ si traduce con la parola mantan).
I gasoreen sutando (pompe di rifornimento) si trovano in quasi tutti i centri abitati del Giappone, oltre che presso le stazioni di servizio lungo le autostrade. Se siete soci di un’associazione automobilistica del vostro paese, potrete veder riconosciuti i vostri diritti dalla Japan Automobile Federation (JAF; 03-6833-9000, 0570-00-2811; www.jaf.or.jp/e/index_e.htm; 2-2-17 Shiba, Minato-ku, Tōkyō 105-0014).

NOLEGGIO
Le agenzie di autonoleggio di solito sono raggruppate nei pressi delle stazioni ferroviarie e dei moli dei traghetti. In genere, le tariffe medie per un’automobile di piccola cilindrata vanno da ¥5000 a ¥7000 al giorno, con la possibilità di sconti per i noleggi di durata superiore. In aggiunta, dovrete pagare ¥1000 al giorno per l’assicurazione. Oggi, molte automobili a noleggio sono dotate di navigatori satellitari, magari difficili da impostare per la lingua, ma utili per individuare la propria posizione.
Toyota Rent-a-Car (in Giappone 0800-7000-111, fuori dal Giappone 81-3-5954-8020; http://rent.toyota.co.jp/en/index.html) ha la rete di noleggio più estesa e un sito internet con molte informazioni utili tramite il quale è possibile prenotare anche dall’estero.

NORME DI CIRCOLAZIONE
In Giappone si guida tenendo la sinistra, ma ciò non pone problemi particolari
: non è in vigore alcuna norma insolita o di difficile interpretazione e i segnali stradali seguono le convenzioni internazionali.

PATENTE DI GUIDA
I viaggiatori italiani possono guidare un’automobile in Giappone con la patente di guida rilasciata in Italia (purché muniti di una traduzione ufficiale in lingua giapponese) senza l’obbligo di conversione, per il periodo massimo di un anno a partire dalla data di ingresso nel paese.
Le patenti straniere e le patenti di guida internazionale sono valide in Giappone soltanto per sei mesi.

MOTOCICLETTA
Il casco è obbligatorio. L’attrezzatura necessaria per viaggiare – borse, portapacchi, cinghie e cosi via – è reperibile facilmente nei negozi di accessori: il posto migliore in cui cercare è il Korin-chō, il quartiere delle motociclette di Ueno a Tōkyō: qui troverete più di 20 negozi specializzati, alcuni dei quali assumono venditori stranieri che parlano sia il giapponese sia l’inglese.
Le moto più piccole (sotto i 125 cc) non possono circolare sulle autostrade.