in questo articolo parliamo di:

giappone imbarcazioni trasporti
Imbarcazioni Forexchange
Il Giappone è un paese insulare e pertanto c'è una rete capillare di linee di traghetti che viaggiano tra le isole o tra i porti di una stessa isola.

I traghetti possono essere un ottimo mezzo per spostarsi e visitare aree che altrimenti potrebbero essere irraggiungibili.
La rotta tra Ōsaka (Honshū) e Beppu (Kyūshū), per esempio, è una buona soluzione per arrivare nel Kyūshū e – se si sceglie l’ora giusta – per vedere alcune isole del Mare Interno. Le sistemazioni più economiche per i viaggi lunghi sono le cabine dotate di tatami in cui semplicemente si stende il futon sul pavimento.
Per raggiungere Okinawa e le Isole sud-occidentali del Giappone in traghetto, ci si può informare sul biglietto ‘all-you-can-sail’ proposto dalla compagnia di traghetti Marui/A-Line.
Liquidati spesso come semplice attrazione turistica, gli autobus fluviali (http://suijobus.co.jp) sono un mezzo comodo e panoramico per spostarsi fra i quartieri orientali della capitale.