Gran Bretagna

Come uno del posto

in questo articolo parliamo di:

gran bretagna consigli
Come uno del posto Forexchange
Ecco tutti i consigli che vi darebbe chi vive a Londra e Edimburgo.

A Londra

  • Bere
    I britannici e i londinesi passano per essere forti bevitori, ma in realtà trovarsi insieme a bere è spesso un’occasione sociale, in cui gli amanti della compagnia si divertono in maniera innocua. I londinesi bevono nel pub di quartiere. È il pilastro della comunità, un rifugio di zona. I prezzi potrebbero essere alti, ma la generosità è all’ordine del giorno e c’è sempre qualcuno della compagnia che offre il giro successivo. Cercate quei pub dalla storia bizzarra e con un vasto assortimento di ale: non vi sbaglierete.
  • Mangiare
    Potreste vedere i londinesi che fanno la fila al ristorante o che prenotano un tavolo nei ristoranti più lussuosi della città. Per principio, comunque, mangiano nel locale di fish and chips di quartiere piuttosto che scarpinare per tutta la città, ma una volta a settimana si mettono in ghingheri e spendono i risparmi in un lauto pasto. Li troverete a fare scorta di viveri al ­Borough Market e in altri mercati alimentari, o a fare la spesa di verdure biologiche nei mercati dei contadini sparsi per la città. Ma li troverete anche a fare il pieno di salsa peri-peri da Nando’s, a mandar giù ciotole di noodles da Wagamama o ad acquistare un sandwich da Marks & ­Spencer per sbocconcellarlo in Hyde Park. L’arrosto della domenica in un pub è un’istituzione del weekend.
  • Passeggiate al parco
    Anche se i residenti di Greenwich hanno solo un minuscolo giardino, proprio sulla soglia di casa hanno uno dei parchi più grandi della città. Per alcuni abitanti di Richmond è la stessa cosa. Nonostante siano creature di città, i londinesi hanno una tolleranza bassissima per il cemento, per esempio in confronto ai cinesi. I londinesi hanno anche accesso ad alcuni dei più bei parchi urbani del mondo e di conseguenza sono spesso fuori, a leggere un libro, a giocare a calcio o semplicemente a fare quattro chiacchiere con gli amici sull’erba. Dopo, o durante, una giornata di visite questo è un modo perfetto per ricaricare le batterie.
  • Relax
    Situata in un favoloso edificio art déco, la Porchester è una spa insolita, nel senso che è una struttura senza fronzoli a gestione pubblica (del Westminster Council). È frequentata soprattutto dai residenti della zona, che dopo il lavoro vogliono rilassarsi un po’ usufruendo dei buoni impianti (una piscina da 30 m, un’ampia sauna finlandese, due bagni turchi, tre calidarium e un’ampia vasca relax). Sono disponibili molti trattamenti a prezzi accessibili, fra cui massaggi per uomini e donne e trattamenti relax.
  • Shopping
    I londinesi giocano in casa, quindi sanno esattamente dove fare acquisti. Li vedrete nei negozi di beneficenza a caccia di prime edizioni e di abiti difficili da trovare, a passare al setaccio i banchi del mercato nei pressi di Brick Lane alla ricerca di capi vintage, a curiosare in Portobello Rd, a frugare per tutto il Brixton Village o a rifugiarsi nelle piccole librerie indipendenti alla ricerca di pace e di un servizio alla vecchia maniera. Ma li troverete anche nella ricca Mayfair, a caccia di affari in Kensington High St e in Oxford St.
  • Trasporti
    Oggi tutti si spostano in città su due ruote, quindi perché non salire su una Barclay’s Bike? È divertente, economico, pratico e molto londinese; inoltre i cicloposteggi sono ovunque. Tutti i londinesi che usano i trasporti pubblici acquistano una Oyster Card, che garantisce ottimi sconti ed evita la coda per i biglietti. Riguardo agli autobus, le linee storiche Route­master n. 9 e 15 sono favolose per il panorama, quindi sedetevi sopra.
  • Vita notturna
    Molti londinesi iniziano la serata in un pub o in un bar, poi migrano verso un bar aperto fino a tardi o un club. Il giro dei pub è un altro sport molto in voga: si beve un drink in ognuno, finché il fegato non dichiara la resa o i pub sono finiti.

 

A Edimburgo

  • La campagna non dista mai più di mezz’ora. Si può andare a camminare sulle Pentland Hills o a fare vela sul Firth of Forth, distanti entrambi pochi chilometri dal centro, e le Highlands si trovano soltanto un’ora d’auto a nord della città.
  • Holyrood Park è uno spazio naturale nel cuore della città. Il punto più alto è la sommità dell’Arthur’s Seat, ciò che resta di un vulcano estinto da tempo e consumato dall’erosione. Si può girare attorno a Holyrood Park in automobile o in bicicletta percorrendo Queen’s Dr; l’escursione a piedi da Holyrood alla vetta richiede circa 45 minuti.
  • Il Literary Pub Tour garantisce grandi bevute e un’immersione nella storia e nella letteratura scozzesi.