Blog Viaggi: approfondimenti e notizie dal mondo

Alla scoperta dei souk: cosa comprare in Marocco

in questo articolo parliamo di:

Mondo Informazioni utili
Alla scoperta dei souk: cosa comprare in Marocco Forexchange
Spezie, profumi, oggetti di artigianato, stoffe: scoprite cosa comprare nei souk marocchini

Lo shopping in Marocco rappresenta una vera e propria arte: l’arte della contrattazione. Un viaggio in questo Paese non si può considerare finito fino a che non ci si perde nei souk: i caratteristici mercati locali che si espandono intorno alla piazza principale. Verrete catturati in un vivace e caotico labirinto di suoni, colori e odori assolutamente unici e inconfondibili, ma che cosa si deve comprare in Marocco?


Cosa comprare in Marocco: alla scoperta dei souk

Tra i banchi dei souk potrete cogliere la vera anima del Marocco: conoscerete la cultura marocchina, vi divertirete a parlare con gli artigiani e imparerete a contrattare per spendere il meno possibile. I prodotti in vendita sono davvero tanti e di ogni tipologia: dal cibo ai caratteristici oggetti di artigianato lavorati a mano, dai profumi ai cosmetici, dagli accessori ai capi di abbigliamento. I prodotti tipici sono davvero tanti, tuttavia, alcuni di essi devono essere assolutamente comprati:

  • Le ceramiche. In qualsiasi mercato andiate potete trovare sicuramente dei bellissimi oggetti in ceramica, chiaramente fatti a mano: ciotole, piatti, tazze e tanti altri utensili coloratissimi e dall’aspetto brillante. I più caratteristici sono sicuramente i tajin: dei contenitori con il coperchio di forma conica, utilizzati solitamente per servire il cous-cous o altri piatti tipici della cucina marocchina.
  • I tappeti. Uno degli oggetti più desiderati dai tantissimi turisti che vogliono fare shopping in Marocco sono proprio i tappeti: caratterizzati da colori vivaci e da tessuti resistenti, il loro acquisto richiede una vera e propria contrattazione.
  • Oggetti in cuoio e in pelle. Tanti banchi sono invece dedicati agli accessori in cuoio e in pelle: borse, stivali, portafogli, borselli.. oggetti di qualsiasi natura, realizzati in vera pelle e decorati a mano.
  • Pashmine e stoffe. Per gli amanti delle pashmine e delle stoffe ci sono poi i souk dei tintori: troverete stoffe di tutti i tipi, ricamate a mano e arricchite da forme geometriche o motivi floreali, decorate sul momento con polveri e pigmenti naturali.
  • Tè, spezie e oli. Il Marocco è il regno delle spezie e degli aromi: sarete catturati da un trionfo di colori e di odori esotici, da sapori di ogni tipologia per soddisfare i gusti di tutti. Tra gli oli più diffusi vi è sicuramente l’olio di Argan.


Dove fare shopping in Marocco        

I mercati in cui andare a fare shopping, che sia per se stessi o per acquistare dei souvenir unici e caratteristici da riportare agli amici al rientro dal viaggio, sono davvero tanti. Il più grande in assoluto è sicuramente il souk di Marrakech: oltre ad essere il più esteso nelle dimensioni, è anche il più famoso in tutto il mondo, noto per essere uno dei luoghi più esotici, divertenti, colorati, profumati e frastornanti per fare acquisti.


Informazioni utili: cosa sapere prima di partire per il Marocco

Prima di partire alla scoperta dei souk marocchini, acquistate sul sito di Forexchange la valuta locale, ossia il Dihram: prenotando il denaro online con 48 ore di preavviso non pagherete il tasso di cambio, né ulteriori spese di commissione e potrete ritirare la moneta direttamente in aeroporto il giorno della partenza.

Inoltre, se state organizzando una vacanza in Marocco, vi potrebbero interessare anche questi articoli:

 

Fonte immagine: Pixabay