Mondo

Viaggio a Tel Aviv: ecco cosa vedere in pochi giorni

in questo articolo parliamo di:

Mondo idee di viaggio
Viaggio a Tel Aviv: ecco cosa vedere in pochi giorni Forexchange
Le gite al mare, i luoghi di culto, i musei e i mercati, tutto quello che scopriremo passeggiando per i quartieri di Tel Aviv.

Meta amata soprattutto dal turismo giovane e in cerca di stimoli culturali e divertimento, la Capitale politica ed economica di Israele deve la sua fama e il suo assetto al desiderio ostentato di guardare al futuro. Città caotica, moderna ed efficiente, Tel Aviv è un crocevia affascinante di culture millenarie e merita senz’altro una visita: ecco cosa vedere in pochi giorni.  

 

  • La “Città bianca” e gli edifici Bauhaus. Si concentrano per la maggior parte lungo e intorno uno dei viali più belli ed eleganti della città, Boulevard Rothschild. Con un po’ di attenzione e una guida turistica, scorgerete alcuni edifici dalle facciate bianche costruiti da architetti del Bauhaus secondo il razionalismo e il funzionalismo tipici dell’avanguardia tedesca fondata da Walter Gropius.
  • Le spiagge di Tel Aviv. Il lungomare della città israeliana ricorda quello delle città californiane. La sabbia dorata, lo skyline dei grattacieli che si affacciano sul mare chiaro, le folle di surfisti, ma anche il via vai degli abitanti che vi praticano sport ad ogni ora del giorno. Prendetevi qualche ora di un pomeriggio per percorrerlo e godervi il relax. Molto consigliata la spiaggia di Jaffa.
  • Hayarkon Park. Tel Aviv è una città molto costruita e sorta su un territorio piuttosto arido, nonostante la presenza del mare. Hayarkon Park rappresenta il cuore verde della città, ottimo luogo dove rinfrescarsi e rilassarsi durante la visita alla città.
  • Jaffa. Un’antica città terrazzata, storicamente a prevalenza musulmana, che oggi appartiene al distretto di Tel Aviv. Jaffa merita una visita per almeno tre ragioni: il dedalo di vicoli della città vecchia sono un bellissimo esempio di architettura araba (non perdete la moschea Mahmoudiya), il mercato delle pulci e i negozi vintage che popolano da qualche anno il quartiere, la spiaggia dalla quale si gode una bellissima vista sulla città.
  • Porto di Tel Aviv. Il vecchio porto ha trasformato i suoi hangar in locali, negozi e gallerie d’arte, prestando una perfetta cornice di archeologia industriale a quello che oggi è un importante polo di attrazione culturale della città.
  • Neve Tzedek. Tel Aviv è una città da girare a piedi, solo questo ritmo vi consentirà di apprezzare i contrasti potenti tra un quartiere e un altro o addirittura tra un civico e un altro di una stessa via. Neve Tzedek è in quartiere centrale e pittoresco, noto soprattutto per le costruzioni basse e le piccole strade che lo attraversano.  


Informazioni utili

Tel Aviv è un crocevia di culture e di tradizioni gastronomiche. Ecco una guida per conoscere la varietà della cucina locale.

La valuta locale è lo Shekel. Il consiglio è di effettuare il cambio euro – shekel prima di partire. Questo vi consentirà di arrivare in città pronti per iniziare la vostra visita, risparmiare tempo prezioso ed evitare inconvenienti.  

 

Fonte immagine: Unsplash.com