Blog di viaggio in Russia

Viaggio in Russia: 5 informazioni utili per una vacanza da sogno

in questo articolo parliamo di:

Informazioni Utili Russia
Viaggio in Russia: 5 informazioni utili per una vacanza da sogno Forexchange
Le cose da sapere per scoprire al meglio la Russia, da Mosca a San Pietroburgo

Perché visitare la Russia? Sicuramente si tratta di una destinazione d’appeal dal punto di vista culturale e naturalistico, ma a questo aspetto si aggiunge anche la possibilità di non spendere troppo per raggiungerla e viverla a tutto tondo. In più, però, vi sono anche alcuni inconvenienti, come il clima e la lingua, che potrebbero complicare il vostro viaggio. Vediamo insieme, allora, 5 informazioni utili per viaggiare in Russia tranquilli e passare una vacanza da sogno.

1)      Moneta e cambio – La moneta in uso in Russia è il rublo. Uno dei vantaggi di visitare la Russia è che è una meta economica, grazie ad un cambio con l’euro particolarmente favorevole e ad un costo della vita accessibile. Un sicuro risparmio per i turisti che possono visitarla senza eccessivi esborsi. Ricordate che la valuta straniera deve essere cambiata solo tramite canali ufficiali e banche autorizzate, ma la soluzione più conveniente sarà quella di effettuare il cambio valuta prima di partire.

2)      Documenti necessari - Per i cittadini italiani maggiorenni, l'ingresso in Russia è consentito se si possiede un passaporto con validità restante di almeno 6 mesi dalla data di rientro, e il visto consolare.

3)      La lingua - Il russo è la lingua ufficiale, ma a questa si aggiungono oltre 100 dialetti regionali. L'inglese è sempre più parlato e nelle città principali come Mosca e San Pietroburgo le indicazioni stradali e di trasporto sono presenti in entrambe le lingue. E’ però consigliabile imparare qualche parola di russo.

4)      Il clima - L’inverno in Russia è notoriamente pungente, almeno fino ad aprile, e l'estate è generalmente il periodo migliore per visitarla. A prescindere dal periodo in cui visiterete la Russia, è bene munirsi di ombrello e k-way, in particolare con l’arrivo del "zolotaja osen'', l'autunno dorato, con ottobre e novembre bagnati. Da metà giugno, invece, vi aspettano le “notti bianche”: un mese in cui il sole non cala mai.

5)      Cosa mangiare - La cucina russa è senz’altro molto corposa, ma assolutamente da provare: dalle pietanze fredde chiamate "zakuski", come caviale adagiato su pane nero e burro o crèpe, ai "bliny" con salmone, storione e aringa. La salsa che accompagna il tutto è la panna acida.

Non ci resta che augurarvi buon viaggio.

 

Fonte immagine: pixabay.com