in questo articolo parliamo di:

ungheria trasporti locali taxi autobus metro
Trasporti locali Forexchange
L’Ungheria è servita da un sistema di trasporti urbani ben articolato, con un’efficiente rete di autobus e filobus.

Di solito sono in funzione dalle 5.30 alle 21 nelle province e un po’ più a lungo nella capitale.
Probabilmente utilizzerete molto di più i mezzi pubblici a Budapest che non nei piccoli centri e nelle località di provincia: salvo poche eccezioni, nella maggior parte delle città ungheresi ci si sposta agevolmente a piedi; inoltre i servizi degli autobus, fatta eccezione per i centri urbani più importanti, non sono poi così frequenti. In genere, gli autobus urbani seguono gli orari di arrivo dei treni a lunga percorrenza, e salendo sul primo autobus in attesa alla fermata davanti alla stazione si arriva in centro in pochi minuti.
I biglietti (con tariffe a partire da 150Ft) si acquistano a terra nelle edicole o le apposite biglietterie e si obliterano una volta saliti a bordo. Viaggiare sprovvisti di biglietto costituisce un reato: sarete fatti scendere e multati all’istante.


AUTOBUS
Per spostarsi nei villaggi e nelle cittadine ungheresi spesso l'autobus è l'unica possibilità. In genere sono molto frequentati dagli abitanti del posto e sono un modo efficiente ed economico per raggiungere anche i luoghi più distanti.


METROPOLITANA
Budapest è l’unica città dell'Ungheria ad avere la metropolitana (è la seconda più antica d'Europa dopo quella di Londra), formata da tre linee sotterranee che convergono soltanto nella stazione di Deák Ferenc tér: la M1, la breve linea gialla (o Millennium) che collega Vörösmarty tér con Mexikói út, a Pest; la M2, la linea rossa che collega la stazione ferroviaria di Déli, a Buda, con Örs vezér tere, a Pest; e la M3, la linea blu che va da Újpest-Központ a Kőbánya-Kispest, a Pest.
È in fase di realizzazione la quarta linea M4 e l’apertura del primo tratto – tra la stazione ferroviaria di Kelenföldi e quella di Keleti, lungo 7,5 km e dotato di 10 stazioni (due delle quali di cambio con le linee M2 ed M3) – è prevista per il 2014. Tutte e tre le linee della metropolitana effettuano corse a partire dalle 4 circa, mentre l’ultima parte intorno alle 23.15.


TAXI
I taxi circolano numerosi in quasi tutte le città ungheresi e di solito non sono troppo costosi, a patto che applichino la tariffa giusta. A Budapest vanno evitati a qualunque costo i taxi che non hanno il nome della società sulla portiera e che si identificano solo da una lampada rimovibile con la scritta ‘taxi’ sul tettuccio. Non salite mai su un taxi privo di targa gialla e di placca identificativa sul cruscotto (richiesta per legge), del logo di una società affidabile sulle portiere laterali e di una tabella con le tariffe chiaramente visibile sulla portiera posteriore destra.
In ogni caso, gli abitanti di Budapest – sia ungheresi sia stranieri – non fermano quasi mai i taxi per strada. Di solito telefonano a una società: la prenotazione telefonica dà diritto a una tariffa scontata.
Non tutti i tassametri sono regolati con lo stesso tariffario; alle società è consentita una certa flessibilità, fermo restando un tetto massimo dei prezzi. Dalle 6 alle 22 la tariffa massima applicabile a norma di legge è 300Ft alla partenza, 240Ft al chilometro e 60Ft per i tempi di attesa. Dopo le 22, la tariffa chilometrica sale a 300Ft. Nel resto del paese i taxi si trovano più facilmente presso le stazioni degli autobus e quelle ferroviarie, nei pressi dei mercati e delle piazze principali, ma in qualsiasi momento potrete comunque fermarne uno che vedete passare. Alla sera i taxi liberi si riconoscono dall’insegna illuminata sul tettuccio.


TRAM
Le maggiori città ungheresi (Budapest, Szeged, Miskolc e Debrecen) dispongono inoltre di una rete di tram. La capitale usufruisce anche di una ferrovia suburbana nota con l’acronimo HÉV. I tram sono spesso più veloci degli autobus e assai più godibili dal punto di vista turistico.