Blog di viaggio in Giappone

Viaggio in Giappone: quanti soldi portare per 10 giorni

in questo articolo parliamo di:

Giappone Curiosità valuta
Viaggio in Giappone: quanti soldi portare per 10 giorni Forexchange
Sommiamo le principali voci di costo e facciamo una stima di quanti soldi cambiare per una vacanza in Giappone

Viaggiare in Giappone non è così costoso come saremmo portati a pensare. Piccoli accorgimenti sono sufficienti per muoverci comodamente e senza spendere una fortuna. Vediamo allora quanti soldi cambiare per 10 giorni in Giappone, facendo una stima dei principali costi da sostenere per godere a pieno della vacanza e avere un saggio completo di quanto offre questo Paese unico e affascinante.  


Alloggio 

Trovare soluzioni economiche per il pernottamento in Giappone non è semplicissimo, aspettatevi, all’incirca, prezzi 1,28 volte più elevati che in Italia. Se desiderate contenere le spese, le sistemazioni più indicate sono gli ostelli (circa €29 a persona), sempre pulitissimi e bene curati, o i business hotel, dove è possibile pagare una camera doppia, in media, €84 per notte. Non perdete l’opportunità di soggiornare, almeno una volta, in un ryokan, locande tradizionali dove dormire sul tatami e avere un saggio degli spazi tipici di un’abitazione giapponese. Esistono ryokan di diverse fasce di prezzo, ma generalmente sono una soluzione meno economica (tra €70-100 a notte a persona in media).


Mangiare

La buona notizia è che nella deliziosa cucina giapponese esistono diversi piatti unici, gustosissimi e che vi sazieranno con pochi yen. Una ciotola di Ramen, ad esempio, costa tra i €5-7. Tutti i ristoranti, inoltre, prevedono menu fissi che variano tra i €7-15. Un pasto più ricco (3 portate) in un ristorante di fascia media può costate tra €30-40. In generale, tuttavia, le soluzioni per i pasti in Gippone sono moltissime e per tutte le disponibilità.


Trasporti in città

Il costo medio di un biglietto singolo per i mezzi pubblici in Giappone è di circa 1.50 euro, mentre le tariffe minime per una corsa in taxi si aggirano intorno ai €3.20 al Km. Nelle grandi città i trasporti pubblici sono efficientissimi e vi consentiranno di visitare


Trasporti interni al Paese

Se scegliete di noleggiare un’auto, vi sarà utile sapere che il prezzo della benzina si aggira intorno a €1.10 al litro. Ma in Giappone il mezzo di trasporto interno più usato è senza dubbio il treno. Le ferrovie sono capillari, l’alta velocità è una consuetudine e i veicoli sono modernissimi. Un viaggio in treno è, però, anche molto costoso, soprattutto per un turista. La soluzione è il Japan Rail Pass, un pass per turisti che consente di viaggiare illimitatamente su tutti i treni, anche sui celeberrimi Shinkansen (i superveloci), della compagnia “JR”. Il costo del JR pass è:

  • 7 giorni: €221
  • 14 giorni: €353
  • 21 giorni: 451

Ricordate che potrete richiederlo solo dall’Italia, non c’è modo di acquistarlo una volta arrivati in Giappone.


Extra 

Proviamo a fare un elenco degli extra che vi troverete a sostenere:

  • Visite ai musei, templi e santuari: quando non sono gratuiti i biglietti variano da €1.50 a €7.50 circa.
  • Non avrete difficoltà a connettervi alla rete tramite wi-fi in tutto il Paese, se non volete correre rischi, tuttavia, potrete acquistare un pocket wi-fi a circa €54.
  • Nel regno dei gadget e degli accessori più incredibili lo shopping è parte integrante del viaggio, in particolare a Tokyo. Potrete sbizzarrirvi con una budget che varia da €1.50 a €8 massimo. Le cifre cambiano se siete più attratti dall’abbigliamento o dalla tecnologia.


Quanti soldi cambiare per 10 giorni in Giappone

Calcolando i costi che abbiamo elencato, per una persona, per 10 giorni, saranno necessari almeno: €378 (per 9 notti in un hotel di fascia media) + €470 (per mangiare per 10 giorni) + €221 (JR per 7 giorni) + €50 (considerando un minimo di una visita culturale al giorno). Tot: €1.119.

 

Il consiglio è effettuare il cambio euro - yen giapponesi prima di partire. Con i servizi Forexchange potrete prenotare la valuta che vi occorre comodamente online e pagare gli yen prenotati direttamente al momento del ritiro in aeroporto, il tasso di cambio resta bloccato al giorno della prenotazione e sono escluse spese di commissione e di agenzia

 

Fonte immagine: unsplash.com