Gran Bretagna

Come arrivare in Gran Bretagna

in questo articolo parliamo di:

gran bretagna aereo treni autobus
Come arrivare in Gran Bretagna Forexchange
Per via aerea, via mare o via terra...

IN AEREO
Londra, principale scalo aereo del paese, è facilmente raggiungibile grazie ai numerosi voli diretti giornalieri in partenza da numerose città italiane su Gatwick, Heathrow, London City, Luton e Stansted operati da Air France, Air One, Alitalia (www.alitalia.it), British Airways (www.britishairways.com), Brussels Airlines (www. brusselsairlines.com), easyJet (www.easyjet.com), KLM (www.klm.com), Lufthansa (www.lufthansa.com), Meridiana (www.meridiana.it), Ryanair (www.ryanair.com), SAS (www.fl ysas.com), Swiss (www.swiss.com), Thomsonfly (http://fl ights.thomson.co.uk) e altre compagnie aree.
Altri aeroporti britannici raggiungibili con volo diretto dall’Italia sono Birmingham, Bournemouth, Bristol, East Midlands, Guernsey, Isle of Man, Jersey, Leeds, Liverpool, Manchester, Newcastle, Norwich, Southampton, Edimburgo, Prestwick (Glasgow).
Una volta giunti a Londra, è possibile raggiungere in aereo tutti i maggiori scali inglesi.

Via terra

IN AUTOBUS
Eurolines (52 Grosvenor Gardens SW1) Gli autobus della compagnia National Express per l’Europa continentale partono dalla Victoria Coach Station di Londra. La tariffa piena di andata e ritorno Milano-Londra è €104/189. Per conoscere le tariffe speciali e le offerte promozionali periodiche consultate il sito www.eurolines.it.
National Express è la principale compagnia degli autobus, con mezzi comodi ed efficienti.
Megabus gestisce un servizio con un sistema tariffario simile alle compagnie aeree low cost di base – alcuni biglietti costano appena £1.
Green Line è un’altra compagnia nazionale sui principali itinerari del Regno Unito. Dall’Italia il viaggio dura 25-30 ore


IN AUTOMOBILE
Da Milano a Dover via Chiasso, Basilea, Strasburgo, Reims, Calais ci sono circa 1100 km. Nel Regno Unito sono riconosciuti la patente di guida e il libretto di circolazione italiani, nonché l’assicurazione di responsabilità civile stipulata in Italia. La Carta Verde non è quindi richiesta, ma può essere utile in quanto all’estero garantisce una copertura assicurativa più completa. Ai motociclisti raccomandiamo di verificare se la patente di cui dispongono li abilita a guidare anche all’estero


IN TRENO

Non ci sono collegamenti ferroviari diretti tra l’Italia e la Gran Bretagna, ma è possibile raggiungere Londra in circa 14 ore di viaggio dall’Italia con un solo cambio di treno a Parigi, da dove si può proseguire con gli Eurostar per Londra. Tenete presente che i treni provenienti dall’Italia arrivano a Parigi alle stazioni Paris–Gare-de-Lyon o Paris-Bercy, mentre i treni diretti a Londra via Eurotunnel partono dalla Gare du Nord. Su tutti questi treni la prenotazione è obbligatoria. La tratta Parigi–Londra costa €88.

Via mare

Le principali rotte dei traghetti tra la Gran Bretagna e l’Europa continentale sono le seguenti:

  • Dover–Calais o Boulogne (Francia) 
  • Harwich–Hook of Holland (Olanda) 
  • Hull–Zeebrugge (Belgio) 
  • Hull–Rotterdam (Olanda) 
  • Newcastle–Bergen (Norvegia) 
  • Newcastle–Gothenberg (Svezia) 
  • Portsmouth–Santander (Spagna) 
  • Portsmouth–Bilbao (Spagna)

Le rotte dei traghetti tra l’Inghilterra e l’Irlanda comprendono quella tra Holyhead (Galles) e Dun Laoghaire.
La concorrenza dell’Eurotunnel e delle compagnie aeree low cost ha costretto gli operatori dei traghetti a proporre nuove offerte sempre più scontate, anche se le tariffe variano molto a seconda dell’orario e del periodo dell’anno. Per esempio, la traversata del Canale della Manica da Dover a Calais o Boulogne può costare appena £20 per un veicolo con cinque passeggeri, anche se in genere la tariffa si aggira su £50. Per i passeggeri senza veicolo, o per chi trasporta soltanto la bicicletta, di solito non occorre prenotare e la traversata del canale parte da circa £10 per la sola andata.
Di seguito indichiamo gli operatori principali: