Blog Viaggi: approfondimenti e notizie dal mondo

Mangiare con le mani: dove andare per provare almeno una volta nella vita

in questo articolo parliamo di:

Mondo Informazioni utili
Mangiare con le mani: dove andare per provare almeno una volta nella vita Forexchange
6 Paesi, 6 gustosissime cucine: ecco dove viaggiare per sedersi a tavola e non usare coltello e forchetta.

Tutte le culture gastronomiche del mondo non solo hanno piatti tradizionali e ingredienti e sapori caratteristici, ma prevedono diversi modi di consumare le pietanze. Abbiamo visto alcune regole curiose dello stare a tavola in Giappone, vediamo ora 6 paesi dove mangiare con le mani è abitudine antica e ancora oggi praticata da tutti. Per i turisti in visita, un’ottima occasione per togliersi la soddisfazione di fare a meno di coltello e forchetta per gustare il cibo in modo più spontaneo ed immediato.


India

In particolare nel Sud del Paese, mangiare con le mani è un modo per onorare il momento conviviale ed esprimere l’amore per il cibo. Come ogni aspetto della cultura indiana, anche l’atto del nutrirsi è intriso di spiritualità. Con le mani si mangia soprattutto il riso e gli ingredienti che lo accompagnano, verdure, legumi, etc. Importante ricordare, se si è in viaggio in India, che la sinistra è considerata la mano “impura”, ecco perché non bisogna mai utilizzarla per portare il cibo alla bocca e nemmeno per toccare il piatto.

In questo articolo troverete alcuni consigli per organizzare l’itinerario di un viaggio alla scoperta delle attrazioni imperdibili in un Paese immenso e ricchissimo come l’India.


Malesia

Anche in questo splendido Paese dell’estremo oriente, forse influenzato dalla cultura indiana,  l’abitudine di mangiare con le mani e direttamente dai piatti comuni. Anche nella cultura malese il rapporto con il cibo è ammantato di sacralità, toccare il cibo con le mani è un gesto che mette l’uomo in contatto con Dio, ecco perché eliminare forchetta e coltello non è solo un’abitudine, ma un monito. Il riso, alimento base dell’alimentazione della cucina malese, come di tutto il sudest asiatico, viene servito in questo Paese su foglie di banano.

In questo articolo troverete alcune informazioni utili ed interessanti per organizzare un viaggio in Malesia.


Etiopia ed Eritrea

I due Paesi africano hanno una cucina molto simili e anche modi molto simili di gustarlo. L’immagine più rappresentativa, familiare a chiunque abbia visitato anche solo una volta un ristorante etiope o eritreo nella propria città, è l’injera, una sorta di piadina di farina di teff del diametro di circa 50 cm, con sopra adagiati carne, verdure e legumi stufati e speziati. Tutto da consumare rigorosamente con le sole mani.


Marocco

Mangiare con le mani è un’abitudine largamente diffusa in tutto il contenente Africano. A voler essere rigorosi, in realtà, si utilizzano indice, pollice e medio della mano destra a mo’ di pinza, perché mangiare riempiendo la mano è considerato sintomo di ingordigia e avidità. Tutti i piatti tipici della cucina marocchina possono essere afferrati con le mani, ma nel caso del cous cous è assolutamente un obbligo.

In questo articolo vi suggeriamo alcuni itinerari per avventurarvi in questo bellissimo Paese del Nord Africa.   


Messico

Un altro Paese dove organizzare un viaggio per moltissime e ottime ragione e dove togliervi la soddisfazione di mangiare con le mani è il Messico. Impensabile mangiare tacos e nachos con forchetta e coltello, e non solo per una questione di praticità, ma di approccio al cibo che in questo Paese è caratterizzato dall’entusiasmo e dalla spontaneità tipici della cultura e della popolazione. Oltre ai tacos la gastronomia messicana è tutta da scoprire e vi meraviglierà per ricchezza e varietà. 

In questo articolo abbiamo raccolto informazioni importanti per organizzare un viaggio Messico.

 

Ricordate, inoltre, di informarvi sulle abitudini diffuse relative alla mancia nel Paese in cui state soggiornando. Vi tornerà molto utile, inoltre, soprattutto in caso siate diretti in uno dei Paesi menzionati, effettuare il cambio di valuta prima di partire. Con i servizi Forexchange potrete prenotare la valuta online, facendo richiesta con almeno 48 ore di anticipo, e ritirare la valuta direttamente il giorno della partenza a tasso di cambio bloccato e senza spese di commissione.

 

Fonte immagine: Unsplash.com