Mondo

Cosa fare in aeroporto: la guida per non perdersi

in questo articolo parliamo di:

Mondo Informazioni utili
Cosa fare in aeroporto: la guida per non perdersi Forexchange
Dal momento in cui si entra a quello in cui si sale sull’aereo: tutto quello che dobbiamo sapere.

Gli aeroporti sono luoghi, o “non luoghi”, che amiamo e odiamo. Li amiamo perché sono l’anticamera di un’avventura che si presuppone emozionante e divertente, ci transitano dalla routine della vita quotidiana verso l’agognata vacanza; al tempo stesso li odiamo perché sono enormi, anonimi, affollati e spesso ci impongono snervanti attese. Questa è una mini guida a cosa fare in aeroporto dal momento in cui, valigia alla mano, ci chiudiamo la porta di casa alle spalle, fino al momento in cui allacciamo la cintura.


L’arrivo in aeroporto

  • In generale è buona norma arrivare in aeroporto circa 2 ore prima. Potete prendervela con più comodo se avete già fatto il check-in online e viaggiate con bagaglio a mano. In caso di voli intercontinentali, invece, arrivate almeno 3 ore prima.
  • Controllare sul biglietto il Terminal di partenza, in caso di aeroporti molto grandi, questa è un’informazione importante: le distanze tra un terminal e l’altro possono essere davvero impegnative.


Come fare il check-in

  • Check-in online: quasi tutte le compagnie consentono di effettuarlo e costituisce un notevole risparmio di tempo. Se avete con voi la carta di imbarco, controllate sui monitori dell’area partenza qual è il vostro gate e recatevi ai controlli.  
  • Check-in in aeroporto: in questo caso, non appena raggiunto il termina, individuate quali sono i desk della vostra compagnia aerea e mettetevi in cosa per ottenere la carta di imbarco. I documenti da presentare per ottenere la carta d’imbarco: biglietto aereo, documento di identità (carta di identità o passaporto). In caso di bagaglio in stiva, dovrete consegnarlo al desk assicurandovi di aver applicato la targhetta con tutti i vostri recapiti in caso di smarrimento.  


Il bagaglio


I controlli di sicurezza cosa fare

Con la carta di imbarco e il documento di identità alla mano alla mano, potete avviarvi ai controlli di sicurezza. Ecco cosa fare e cosa non indossare per non far suonare il metal detector.

  • prendere una vaschetta portaoggetti
  • togliere giacca/cappotto e lasciarla nella vaschetta
  • togliere le scarpe (soprattutto in caso di stivali o stivaletti)
  • togliere tutto ciò che contiene metallo (collane, bracciali, cinte, accessori per capelli, monete, etc.)
  • tirare fuori dalla borsa o bagaglio a mano smartphone, tablet, computer
  • tirare fuori dal bagaglio a mano la bustina trasparente contenente i liquidi
  • inserire tutto nell’apposita vaschetta e metterla sul nastro trasportatore
  • oltrepassare il metal detector.


Ritirare la valuta straniera

Se avete prenotato la valuta online tramite i servizi Forexchange, questo è il momento di andare a ritirarla. Gli sportelli si trovano generalmente dopo i controlli di sicurezza in prossimità dell’area duty free.


Recarsi al gate

Sulla vostra carta di imbarco leggerete orario di imbarco e di partenza, recatevi quindi al gate dove attendere che la compagnia inizi le procedure di imbarco. Se siete in largo anticipo, potrete ingannare il tempo leggendo, ascoltando musica, sedendovi a un caffè o a un ristorante (alcuni aeroporti sono dotati persino di ristoranti stellati), oppure passeggiando tra le vetrine scintillanti dell’area duty free (qui una lista dei prodotti che conviene comprare in aeroporto). Non perdete di vista l’orario e tenete le orecchie aperte, le hostess della compagnia richiamano i ritardatari, ma non attendono in eterno.


Dal gate all’aereo

A seconda delle dimensioni dell’aeroporto, delle compagnie, del tipo di volo, potreste salire in aereo direttamente dal gate oppure dover fare un piccolo tragitto in navetta per raggiungere il velivolo. Una volta a bordo seguite le indicazioni del personale di bordo e godetevi l’emozione del decollo!

Fonte immagine: Pixabay.com