Mondo

8 domande per scoprire se siamo dei veri viaggiatori

in questo articolo parliamo di:

Mondo Idee di viaggio
8 domande per scoprire se siamo dei veri viaggiatori Forexchange
Come capire se la nostra natura è quella del vero viaggiatore o del semplice turista.

Viaggiare è molto di più che organizzare un tour alla scoperta di una città o di un Paese sconosciuti, viaggiare è uno stile di vita, un vero e proprio stato mentale. Insomma la facilità che abbiamo a prendere aerei non fa di noi dei veri viaggiatori. Ci sono alcune domande, però, che frullano nella testa solo di chi è capace di viaggiare anche rimanendo a casa. Queste le 8 domande che svelano la mentalità del vero viaggiatore. Se ve ne siete posti più della metà almeno una volta nella vita, non c’è dubbio, in voi scorre il sangue del globetrotter.


1. Quando ti sei innamorato per la prima volta del mondo in cui vivi?

Qual è stato, se c’è stato, l’istante nel quale ci siamo sentiti in piena e vibrante connessione con il mondo in cui viviamo? Un tramonto mozzafiato? La conversazione con il tassista di una grande metropoli? L’assaggio di un piatto tipico? Questo istante così vivido nella nostra memoria ha in sé tutto il senso del viaggiare.


2. Se avessi la possibilità di mollare tutto e fare l’indomani quel che più ti piace, partiresti per un lungo viaggio?

Non affrettatevi a rispondere, domandatevi se davvero sareste in grado di abbandonare la vostra routine per abbracciare l’avventura. Se la risposta è comunque sì, la vostra indole parla chiaro.


3. Ti senti viaggiatore anche nel tuo Paese?  

Il vero viaggiatore, anche nella propria città, è animato dalla curiosità, dal desiderio di sbagliare strada per incontrare l’inaspettato, e continua ad apprezzare come fosse la prima volta anche le abitudini più consolidate.  


4. Quale super potere vorresti avere mentre viaggi?

Se la risposta è il teletrasporto per evitare il tragitto tra un punto A e un punto B, forse non avete una totale vocazione al viaggio. 


5. Come giudicherai le scelte che fai oggi tra 20 anni?

Questo è un ottimo esercizio per cambiare il punto di vista sul presente. Chi ha l’indole del viaggiatore sarà portato a correre il rischio di scelte radicali, non teme il cambiamento, anzi, lo cerca. La sua unica paura? Il rimpianto per non aver tentato.  


6. Scopri nuovi aspetti della tua identità mentre viaggi?

Entrare in contatto con nuove culture, tradizioni e costumi, confrontarci con persone diverse da noi ci porta inevitabilmente a scoprire nuovi aspetti della nostra identità, se questo non solo non ci spaventa, anzi, ci diverte, abbiamo un’essenza nomade.


7. Che cosa significa davvero essere straniero?

Il vero viaggio porta a interrogarsi sul rapporto tra sé e gli altri, insegna a sentirsi stranieri, educa al rispetto dell’altro e al dialogo, insegna la ricchezza della diversità.    

8. Pensi si possa conoscere davvero il proprio Paese anche senza lasciarlo mai?

Il vero viaggiatore scopre subito che non si può dire di conoscere a fondo il proprio Paese se non ci si è mai allontanati e non lo si è guardato a distanza.

 

Se a conclusione di questo test avete confermato quel che sospettavate, ossia che il viaggio è la ragione stessa della vostra esistenza, l’augurio è uno solo, quello di viaggiare sempre, verso mete lontane e vicine.

Un consiglio utile per chi viaggia, in tutti Paesi con una valuta diversa dall’Euro, è importante e utile effettuare per tempo il cambio valuta. Rimandiamo alla nostra guida al cambio valuta sicuro e conveniente.  

 

Fonte immagine: Unsplash.com