Stati Uniti

Automobile e motocicletta

in questo articolo parliamo di:

usa trasporti automobili motociclette noleggio patente
Automobile e motocicletta Forexchange
Per avere il massimo della flessibilità e della comodità, e per esplorare l’America rurale con i suoi ampi spazi aperti, l’automobile è senz’altro il mezzo migliore.

Sebbene il prezzo del carburante sia elevato, è possibile trovare tariffe di noleggio auto molto convenienti (tranne che a New York City): anche solo $20 al giorno.


CONDIZIONI DELLE STRADE E PERICOLI

Le high­way americane sono veramente i leggendari nastri di asfalto di cui si legge nei romanzi, ma non sempre.
Tra i pericoli si possono annoverare buche, traffico pendolare nelle grandi città, animali selvatici e, naturalmente, gli altri conducenti, distratti dal telefono cellulare, dai bambini che strillano e sempre piuttosto nervosi. Con un pò di cautela, prontezza di riflessi, cortesia e fortuna dovreste riuscire a venirne a capo. Per informazioni sul traffico e sulle strade in tutta la nazione, visitate il sito www.fhwa.dot.gov/trafficinfo/index.htm.
In zone dove capita spesso di guidare in condizioni atmosferiche invernali, molte automobili sono attrezzate con pneumatici da neve chiodati; le catene da neve possono essere necessarie sulle strade di montagna. La guida fuoristrada, o su strade sterrate, è spesso interdetta alle auto a noleggio, e con la pioggia può diventare molto pericolosa.
Nei deserti e nelle praterie, il bestiame spesso si ferma a brucare ai bordi delle strade che non sono delimitate da palizzate.
Queste aree sono segnalate come ‘Open Range’, o con la sagoma di un bovino. Nelle zone dove capita spesso di vedere cervi o altri animali selvatici ai margini della strada, vedrete cartelli segnaletici con la sagoma di un cervo che salta. Prendete sul serio questi segnali, soprattutto all’alba e al tramonto.

NOLEGGIO

Negli Stati Uniti il settore dell’autonoleggio è caratterizzato da una concorrenza agguerrita. Per poter noleggiare una vettura, quasi tutte le agenzie richiedono il possesso di una carta di credito appartenente a uno dei principali circuiti, un’età superiore ai 25 anni e il possesso di una patente di guida valida.
Alcune grandi agenzie noleggiano automobili anche ai conducenti di età compresa tra i 21 e 24 anni, dietro pagamento di una tariffa aggiuntiva di circa $25 al giorno.
Chi non ha compiuto 21 anni, invece, di norma non può noleggiare una vettura.

Il sito Car Rental Express (www.carrentalexpress.com) valuta e paragona diverse agenzie indipendenti che operano nelle principali città degli Stati Uniti; è particolarmente utile se state facendo una ricerca comparativa per individuare i contratti di noleggio a lungo termine più convenienti.
I prezzi del noleggio auto sono molto variabili. Come nel caso dei biglietti aerei, anche qui converrà valutare le diverse offerte, consultando più agenzie e qualche sito internet, prima di scegliere. Scegliendo con attenzione i giorni del noleggio è possibile ottenere risparmi considerevoli: le tariffe applicate nei week­end e quelle su base settimanale sono spesso più economiche.
In media, la tariffa giornaliera per il noleggio di una vettura piccola è compresa tra $30 e $75, ovvero tra $200 e $500 la settimana. Verificate anche la possibilità di acquistare un pacchetto che comprenda volo aereo e autonoleggio. In ogni caso, la prenotazione anticipata è sempre consigliabile.
Ecco alcuni altri aspetti da tener presenti:

  • Le imposte sull’autonoleggio variano da stato a stato e da una località all’altra: chiedete sempre il costo complessivo, imposte incluse.
  • Nella maggior parte dei casi, la formula che prevede il noleggio dell’automobile in un luogo con riconsegna in un altro è più onerosa.
  • Fate attenzione a eventuali sforamenti del periodo di noleggio, e anche alle riconsegne anticipate: i giorni in più potrebbero essere conteggiati applicando la tariffa massima, mentre una restituzione anticipata potrebbe rimettere in discussione l’eventuale tariffa pattuita all’inizio per un noleggio su base settimanale o mensile.

Per i noleggi secondo la formula del ‘car-sharing’ in varie città e cittadine distribuite in più di 30 stati, Zipcar (866-494-7227; www.zipcar.com) applica tariffe orarie o giornaliere che includono carburante gratuito, assicurazione e chilometraggio limitato; si richiede il pagamento anticipato. Consultate il sito dell’agenzia per conoscerne le sedi e prenotare una vettura.
Non sono consentiti noleggi con riconsegna della vettura in luoghi diversi da quello di ritiro.

NORME DI CIRCOLAZIONE

Negli Stati Uniti i veicoli circolano sul lato destro della carreggiata. In tutti gli stati è obbligatorio l’uso di cinture di sicurezza e dei seggiolini per bambini. Quasi tutte le agenzie di autonoleggio affittano seggiolini al prezzo di circa $12 al giorno, ma dovrete ricordare di richiederli espressamente al momento della prenotazione. In alcuni stati, i motociclisti sono tenuti a indossare il casco.

  • Il limite di velocità è generalmente di 55 o 65 miglia l’ora (89 o 105 km/h) sulle high­way, da 25 a 35 miglia (da 40 a 48 km/h) nei centri abitati, e di sole 15 miglia l’ora (24 km/h) in prossimità delle scuole (questa norma viene fatta osservare con particolare rigore durante l’orario scolastico). Sulle high­way interstatali il limite di velocità talvolta è innalzato a 75 miglia l’ora (121 km/h).
  • È vietato sorpassare uno scuolabus che abbia in funzione le luci lampeggianti.
  • A meno che non vi sia un cartello che lo vieti, è consentito svoltare a destra anche con il semaforo rosso, a patto che prima di farlo ci si sia fermati, e a condizione di non intralciare le auto che stanno passando con il verde – questa manovra è però comunque illegale a New York City.
  • Agli incroci che hanno quattro cartelli di stop a ognuna delle strade intersecanti, le auto dovrebbero passare in ordine di arrivo; se due vetture sopraggiungono simultaneamente, ha la precedenza quella che viene da destra. In caso di dubbio, fate gentilmente segno di passare al conducente dell’altra vettura. Quando sopraggiunge, da qualsiasi direzione, un veicolo di soccorso (volante della polizia, autopompa o ambulanza) bisogna rallentare e lasciare la strada libera.
  • In quasi tutti gli stati esistono leggi (e sanzioni molto salate) che puniscono chi getta cartacce o altri rifiuti lungo le strade. Un numero sempre maggiore di stati punisce anche chi telefona con il cellulare in mano mentre è alla guida; è sufficiente usare un dispositivo che lasci le mani libere.
  • Il tasso alcolemico massimo consentito è dello 0,08%. Sono previste pene molto severe per il reato di ‘DUI’ (‘driving under the influence’), cioè la guida sotto l’effetto di alcol o droghe. La polizia può sottoporre gli automobilisti a controlli destinati a stabilire l’eventuale abuso di bevande alcoliche o di sostanze stupefacenti. In caso di risultato positivo, vi verrà richiesto di sottoporvi all’esame del palloncino, delle urine o del sangue, per determinare il livello di intossicazione. Rifiutare il test equivale a un suo esito positivo.
  • In alcuni stati è illegale trasportare ‘contenitori aperti’ di alcol all’interno del veicolo, anche se vuoti.

PATENTE DI GUIDA

I turisti possono guidare legalmente negli Stati Uniti per un periodo fino a 12 mesi con la patente conseguita nel loro paese di origine. Ai viaggiatori italiani si consiglia la traduzione giurata in inglese (rilasciata da un’agenzia di traduzioni certificata) della propria patente.
In generale, sarebbe consigliabile procurarsi una patente internazionale (International Driving Permit, IDP), documento che consentirà di godere di maggiore credibilità agli occhi della polizia stradale statunitense, soprattutto perché scritto in inglese. Poiché negli Stati Uniti viene riconosciuta solo la patente internazionale conforme al modello della Convenzione di Ginevra (1949), ricordiamo ai viaggiatori italiani di richiedere espressamente questo modello di patente agli Uffici della Motorizzazione Civile. Comunque, se la vostra permanenza negli USA dovesse prolungarsi oltre i 12 mesi, vi consigliamo di informarvi presso le autorità locali.
Per guidare una motocicletta negli Stati Uniti dovete essere muniti di un permesso di guida statunitense valido oppure di una patente internazionale apposita per motociclette. Ai motociclisti di nazionalità italiana raccomandiamo di controllare la data di emissione della patente e verificare se rientra tra quelle che abilitano a guidare un motociclo anche all’estero oppure no; per informazioni rivolgetevi all’ACI o in alternativa, a un’autoscuola, dove potrete anche ottenere l’eventuale abilitazione alla guida all’estero, nel caso la vostra patente non la consenta.
Il sito www.viaggiaresicuri.it, a cura dell’ACI in collaborazione con il Ministero degli Affari Esteri, offre utili informazioni circa documenti e norme di sicurezza.
Chi desidera informazioni più dettagliate, può rivolgersi alla sede nazionale ACI (centralino 06 499 81; informazioni per l’estero 06 49 11 15; documenti doganali 06 4998 2444; www.aci.it; Via Magenta 5, 00185 Roma).