Blog di viaggio negli Stati Uniti

Lasciare la mancia negli Usa: ecco cosa sapere

in questo articolo parliamo di:

Informazioni utili Usa
Lasciare la mancia negli Usa: ecco cosa sapere Forexchange
Come funzionano le mance negli Usa: informazioni utili per sapere come comportarsi quando si è nei locali o nei ristoranti

Gli Usa sono un territorio vasto e ricco di luoghi di interesse da visitare. Quando siamo diretti in un altro Paese, può capitare di doverci adattare ad abitudini diverse, come, per esempio, quella della mancia a cui, in Italia, non siamo abituati. Negli Stati uniti, infatti, è consuetudine lasciare nei ristoranti, in hotel o in taxi, la mancia a camerieri, fattorini e tassisti che ci hanno gentilmente accolto e servito al nostro arrivo. Ma quanta mancia siamo tenuti a dare durante il nostro soggiorno negli Usa e in quali occasioni è obbligatoria?

Come funzionano le mance negli Stati Uniti

Innanzitutto, è importante sapere che, negli Stati Uniti, è comune lasciare la mancia anche quando il servizio non è stato dei migliori. Questo accade perché la mancia è d’obbligo e non un extra come in Italia, dove siamo abituati a lasciare la mancia solo quando abbiamo ricevuto un servizio eccellente. Il minimo di mancia da lasciare è il 10% della somma totale pagata (che sia al ristorante, in un locale o semplicemente una corsa in taxi) che, nei casi in cui la soddisfazione è massima, può arrivare anche al 30% della somma. In alcuni locali, potrete trovar scritto in calce al conto una mancia che varia dal 15 al 18%. In linea di massima, la mancia è obbligatoria e non sempre la troverete scritta sul vostro conto: starà al vostro buon senso lasciare la giusta percentuale a chi vi avrà servito.

Ora che sapete come e quando lasciare la mancia negli Usa, quando soggiornerete in questa splendida destinazione, non dimenticate di lasciare una mancia nei locali, in taxi o in tutti i luoghi in cui sarete serviti dal personale di turno e, prima di partire, ricordatevi di effettuare un cambio valuta da euro a dollaro. Buon viaggio!

 

Fonte immagine: pixabay.com